L’IMPORTANZA DELLO STRETCHING

stretching

 

Stai uscendo dolcemente dal torpore di un profondo sonno che ti ha ristorato. A minuti la sveglia suonerà, tu l’hai preceduta. E’ appena giorno. Una luce fresca e pulita filtra dalla finestra. Sei sprofondato nelle lenzuola non ancora del tutto sveglio.

“Tra un secondo salto giù” pensi, ed intanto beatamente, distendi le braccia fuori dalle coperte, allunghi le gambe quasi a toccare coi piedi il fondo del letto, respiri profondamente e dolcemente: ti stai stirando.

E’ tutta la giornata che seduto davanti a quei fogli cerchi il bandolo della matassa. La sedia è diventata ogni ora più scomoda, gli occhi sono pigri. “Ancora mezz’ora…Poi mi faccio una doccia ed esco…”. La schiena è rigida, stanca, un po’ dolorante. Trattenendo a stento uno sbadiglio allunghi le braccia sopra la testa, inarchi la schiena, stendi le gambe, ti stiri.

Ecco lo stretching. Ecco la ginnastica dolce, ecco il gesto più naturale. Stirarsi e allungarsi. Come il respirare, più del correre o del saltare, lo stretching è istintivo, connaturato al tuo corpo, facile da seguire.

E’ un gesto voluto dalla natura che ha vari compiti: graduale passaggio dall’inattività alla vita di movimento, come hai fatto stamani al risveglio, benefico e stimolante sollievo dalla fatica come stasera in ufficio.

E’ un gesto che l’uomo contemporaneo – insieme ad altre cento cose – ha dimenticato e che solo oggi sta riscoprendo.

Ed è in armonia con le leggi della natura che, cercando di capirne e spiegarne i meccanismi, la ricerca scientifica applicata allo sport oggi ce lo ha riproposto.

  • per aiutare l’atleta ad evitare traumi,
  • per farlo divenire più efficiente,
  • perché recuperi prima dalla fatica,
  • per la riabilitazione di chi i traumi li ha già subiti,
  • per chi è stato troppo a lungo inattivo,
  • per chi cerca il rilassamento.

Per questo c’è lo stretching. Per tutti noi.

STRETCHING PERCHE’:

I muscoli sono i motori del corpo, quando sono rigidi diventano dei freni…” (F.Mézières)

Inattività fisica, stress, inquinamento, alimentazione sregolata, errate abitudini lasciano sul nostro corpo segni tangibili.

Abbiamo il dovere di mantenerci in forma ed efficienti, e per questo dobbiamo tenere il nostro organismo attivo.

“Ciò che viene usato si sviluppa, quello che non viene usato deperisce” è la legge universale che regola ogni organismo vivente.

E lo stretching, questa meravigliosa disciplina, è l’esercizio ideale di rilassamento e distensione, rappresenta la conquista di maggiore mobilità e scioltezza, in qualche modo il “ponte” tra le forme più tradizionali di ginnastica ed i più moderni metodi di allenamento.

Senza contare che da tempo è divenuto parte integrante della preparazione in tutti gli sport.

 

Voglio mostrarti ora un mio video di stretching guidato, che puoi comodamente eseguire a casa tua….o in ufficio. BUONA VISONE!

 

PS: se ti sei appassionato e vuoi apprendere più esercizi, specifici per il tuo problema iscriviti al mio canale qui–>https://www.youtube.com/channel/UCeSjQnE-4YFTBatgXCGbagA?view_as=subscriber

3 pensieri riguardo “L’IMPORTANZA DELLO STRETCHING

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...